Progetto InFlaMe

Improvement of secondary metabolites production for human health by flax cell in vitro technology (InFlaMe)

InFlaMe è un progetto sostenuto da Fondazione Cariplo nell’ambito del bando “Integrated research on industrial biotechnologies 2016” e vede coinvolti tre gruppi di ricerca con sede in Lombardia un gruppo di ricerca con sede in Liguria:

Justicidin BL’obiettivo del progetto InFlaMe è di ottimizzare la produzione di molecole di interesse farmacologico/nutraceutico, i lignani, normalmente prodotti a bassa concentrazione dalle piante di lino come molecole protettive contro erbivori e  microorganismi.
La tecnologia utilizzata a tal fine prevede l’impiego di colture cellulari ottenute da tre diverse specie di lino che producono tre differenti classi di lignani.

Tali colture verranno opportunamente indotte ad una maggior produzione attraverso approcci biotecnologici basati sull’utilizzo di specifici elicitori e mediante tecniche di ingegneria metabolica.

In prospettiva, questa tecnologia permetterà di raggiungere una produzione su larga scala di molecole ad alto valore aggiunto che ad oggi è limitata all’estrazione diretta ed in piccole quantità dalle specie vegetali produttrici.

La giornata internazionale del fascino delle piante (Fascination of plants day) è promossa in tutto il mondo per avvicinare quante più persone possibili all’affascinante mondo delle piante e far conoscere quanto è importante la ricerca in questo settore.

Il giorno 25 settembre i ricercatori IBBA coinvolti nel progetto InFlaMe hanno accolto alcune classi della scuola secondaria di primo grado organizzando laboratori sperimentali relativi alle attività del progetto.

Il 13 Luglio 2018, presso l’Aula B dell’Area della ricerca di Milano, si è svolta la prima riunione di Progetto.

La ricerca è sostenuta dalla Fondazione Cariplo nell'ambito del programma sulle Biotecnologie e sulla Bioeconomia, n. prog. 2016-0700.